Vuoi adottare strategie di business B2B vincenti? Parti da un report per conoscere i tuoi clienti target!

strategie di business B2B

Conoscere i tuoi clienti per pianificare le giuste strategie B2B

Se sei qui stai probabilmente cercando delle idee per pianificare strategie di business B2B efficaci, vincenti, che ti permettano di allargare la tua cerchia di clienti e crescere nel mercato di riferimento.

Ma tu sai su quali clienti puntare? Sai come si comportano, di cosa hanno bisogno e quali sono le loro preferenze?

Forse no, soprattutto se non hai mai fatto o se non fai da tempo un’analisi di mercato. Eppure è proprio da questa consapevolezza che dovresti partire se vuoi ideare delle strategie vincenti, capaci di attirare la clientela migliore.

“Ok, ma come posso conoscere i segmenti di clientela a cui destinare le mie energie?” ti starai chiedendo probabilmente. Forse non papale papale, ma il concetto è questo.

La risposta è questa: attraverso un report che ti permetta di conoscere alla perfezione i tuoi clienti target, selezionare i migliori e contattarli/adottare strategie di comunicazione per attirarli.

Report clienti target per strategie B2B: che cos’è, a cosa serve e quali informazioni comprende

esempio report aziende B2B

Partiamo dal concetto che per studiare delle strategie di business proficue dovresti conoscere precisamente le persone/aziende a cui vuoi arrivare.

Dovresti quindi partire dal Chi (a chi rivolgerti) per poi studiare il Cosa (cosa fare per attrarli), il Come (in che modo comunicare, il Dove (dove i tuoi clienti leggono informazioni riguardo la propria attività) e il Quando (quando pubblicare contenuti).

Il Perché lo valuterai già durante la scelta del Chi, dunque del segmento di mercato a cui rivolgerti. Sta a te valutare perché scegliere quella determinata nicchia sulla base di opportune valutazioni (e/o di ricerche di mercato pregresse).

Però per scegliere il segmento di mercato giusto non basta più una ricerca di aziende per codice ATECO.

Prima di tutto non bisogna concentrarsi su un singolo codice, perché è probabile che altri codici ATECO definiscano una serie di aziende in target con la tua. In secondo luogo, per poter scegliere i migliori clienti e stilare un profilo è necessario avere ulteriori informazioni oltre questa sigla.

Ecco quali sono le informazioni utili per definire il profilo della tua clientela target:

  • Categoria di prodotti/servizi
  • Tipo di azienda
  • Area geografica (città e regione)
  • Codice ATECO (con descrizione)
  • Classe di fatturato
  • Classi di rischio
  • Andamento del fatturato e andamento dell’utile degli ultimi 4 anni
  • Attività di export
  • Risultati economici
  • Numero di dipendenti
  • Contatti (anche dei dipendenti)

Il report interattivo Market Company Detector della Central Marketing Intelligence, la nostra agenzia di ricerche di mercato, ti restituisce esattamente queste informazioni e ti consente di partire avvantaggiato rispetto ai concorrenti.

Non ci credi? Prova subito il report esempio (preferibilmente dal computer — dal telefono è navigabile ma siamo sinceri: essendo ricco di grafici interattivi potrebbe essere un po’ lento… però se non stai leggendo dal pc va bene lo stesso).

Grazie alla possibilità di usare i filtri puoi selezionare le caratteristiche che ti interessano maggiormente, ad esempio una determinata classe di fatturato, il numero di dipendenti, l’area geografica etc., e scegliere quelle giuste a cui puntare per le tue strategie di business B2B!

Leggi anche: Strategie di comunicazione B2B: perché è vitale partire dalla Marketing Intelligence

Sì ma a cosa serve il report B2B sulla clientela target?

Con il report puoi conoscere i clienti più interessanti e rivolgere le tue attenzioni solo a loro ad esempio utilizzando uno specifico Tono di voce, pubblicando contenuti per loro interessanti, ottimizzando LinkedIn, sito, blog e social per attrarre solo quel determinato segmento di mercato.

Hai quindi l’occasione di ottimizzare anche il ROI, migliorare il rendimento delle tue campagne di advertising e raggiungere gli obiettivi di business prefissati.

raggiungere obiettivi di business B2B

In breve, il report di mercato B2B, che ti consegnamo entro 48 ore dalla tua richiesta, ti permette di convogliare i tuoi sforzi e il tuo budget esclusivamente verso le aziende giuste. Senza affidarti al caso, come probabilmente hai fatto finora.

Cosa puoi fare nell’immediato con i dati presenti nel report? Lavorare per acquisire nuovi clienti.

Ecco qualche idea a riguardo:

  • Spedire delle sales letter cartacee e la tua eventuale rivista aziendale alle aziende che vorresti acquisire come clienti.
  • Sfruttare LinkedIn per contattare le aziende singolarmente.
  • Invitare i tuoi potenziali clienti a webinar o workshop gratuiti.
  • Chiedere informazioni a terzi (ad esempio ai tuoi attuali clienti più fidati) riguardo determinate aziende.
  • Richiedere ulteriori ricerche di mercato, complete o costituite da altri report di mercato interattivi, per conoscere al meglio i tuoi clienti target, la tua concorrenza, il tuo settore e analizzare i tuoi social e quelli dei tuoi concorrenti.

Leggi anche: B2B digital marketing: ideare strategie di successo online a partire dai bisogni dei tuoi clienti

E le strategie di business?

Ora arriviamo anche a quelle!

Le strategie di business B2B indispensabili per far decollare la tua azienda

Appurato che per studiare una strategia di business non puoi prescindere dallo studio dei tuoi clienti, ecco quali sono le tattiche che non dovresti assolutamente trascurare se operi nel B2B:

  • Account Based Marketing (conosciuto anche come Key account marketing): fondamentalmente tutto ciò che ti abbiamo consigliato nel corso dell’articolo, ovvero individuare specifiche aziende target (account) e mettere a punto attività su misura per attirare le persone che svolgono un ruolo chiave in queste aziende.
  • Strategia omnicanale (Omnichannel Marketing): devi essere raggiungibile ovunque, su qualunque canale, allo stesso momento.
  • Content marketing B2B, una strategia di comunicazione B2B che mira ad attirare il pubblico di riferimento tramite la creazione di contenuti di valore sul sito web, il blog aziendale e /o i social network. L’obiettivo è quello di creare un rapporto di fiducia con le aziende in target e trasformarle in clienti.
  • Email marketing, ovvero l’utilizzo della posta elettronica per inviare messaggi (commerciali e non) ai tuoi attuali e potenziali clienti.
  • SEO per B2B: ottimizzare il tuo sito per i motori di ricerca significa migliorare la visibilità online, facendoti conoscere sempre di più alla clientela target.
  • Advertising online, in particolare su Google, in modo da pubblicizzare la tua azienda per delle parole chiave strategiche.

Ora hai delle idee preziose per la tua business strategy B2B, ma ti manca l’input: il report sui tuoi potenziali clienti!

Ricevilo entro 48 ore o contattaci per una consulenza gratuita. Siamo qui per aiutare la tua azienda a crescere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per scopi tecnici, analitici, statistici, di profilazione e di remarketing. Se desideri maggiori informazioni e vuoi gestire le tue preferenze sui cookie di terze parti, fai clic sul pulsante in basso per leggere le Informazioni sui cookie. Facendo clic sul pulsante "Accetta", acconsenti all'uso dei cookie di terze parti per gli scopi indicati nell'avviso.