Brand reputation monitoring: il “purché se ne parli” vale davvero anche sul web?

Cos'è il Brand Reputation Monitoring

Cosa significa la reputazione di un’azienda per gli utenti della rete

Se sei un titolare d’azienda, sicuramente ti sarà capitato di sentire questa frase: “Non importa che la gente parli bene o male di te. Basta che ne parli”.

È senza dubbio una di quelle massime che chiunque, almeno una volta nella vita, ha sentito pronunciare.

Tuttavia, quando un imprenditore sente parlar male della propria azienda o dei propri prodotti, non fa certo i salti di gioia, anche perché una buona reputazione è fondamentale affinché un qualsiasi tipo di business dia risultati.

Ora più che mai, dato che la reputazione di un’azienda non si diffonde solo tramite passaparola, ma soprattutto sul web, è importantissimo dedicare grande attenzione a questo aspetto.

Cos’è la Brand Reputation e perché è importante

Quando si parla di Brand Reputation si intende la caratterizzazione dell’identità di un’azienda o di un marchio a opera dell’opinione pubblica, che la identifica e le attribuisce un ranking all’interno di un settore di riferimento a seconda di fattori come:

  • la sua immagine;
  • la sua fama;
  • la sua capacità di distinguersi dalla concorrenza;
  • la qualità dei suoi servizi o prodotti.

Sebbene si attribuisca alla digital reputation il 25% del valore di mercato di un’azienda, in realtà la reputazione di cui un brand gode nel web ha un valore decisamente più alto.

Da parecchi anni, ormai, Internet ha conquistato un ruolo da protagonista nella vita delle persone, e di conseguenza anche il mondo del business si è dovuto adeguare a questa tendenza.

Il web è letteralmente invaso da azioni che hanno a che fare con la Brand Reputation: le recensioni sui siti e sui social network, le reazioni alle campagne di marketing ad esempio, sono indicatori molto espliciti dell’indice di gradimento nei confronti di un’azienda.

Dal momento che sul web è necessario un periodo di tempo molto lungo per stabilire una buona reputazione, ma basta un attimo per comprometterla e farla crollare, per un’azienda diventa cruciale dedicare a questo indicatore la giusta importanza.

Leggi anche: Web Monitoring: perché è importante per i piccoli e grandi business

In che modo puoi controllare e avere cura della tua Brand Reputation senza rischiare che essa si esponga a questo genere di rischi?

Vediamolo subito!

Come si tiene sotto controllo la Brand Reputation

Uno degli errori più comuni che le aziende commettono consiste nel confrontarsi con la propria reputazione online esclusivamente quando si manifestano problemi.

In realtà, non si dovrebbe mai attendere che una determinata mossa aziendale – come il lancio di una campagna pubblicitaria o di un nuovo prodotto – dia inizio a una crisi reputazionale, ma occorrerebbe impostare una gestione di questo aspetto che sia attiva in pianta stabile.

Poiché l’opinione delle persone è molto importante, un’azienda dovrebbe affidarsi a un’agenzia ricerche di mercato per monitorare attraverso i big data tutte le evoluzioni dei trend del proprio settore, le opinioni dei suoi potenziali clienti riguardo ai prodotti dei competitor, le esigenze che essi manifestano riguardo a un determinato problema, e tanti altri aspetti.

Far effettuare ricerche di mercato e analisi della concorrenza a cadenza regolare – e non solo quando si manifestano delle situazioni problematiche – consente a un’azienda di pianificare al meglio ogni mossa, mirando anche al miglioramento della propria Brand Reputation.

Scopri la definizione di Brand Reputation Monitoring

Grazie alle informazioni che emergono dall’analisi dei dati online, infatti, è possibile agire tenendo in considerazione il pensiero delle proprie buyer personas in quel preciso momento storico, scongiurando così il rischio di ricevere feedback negativi e critiche.

D’altronde, se un tuo cliente sceglie di darti fiducia, sarebbe corretto da parte tua premiarlo con questo tipo di atteggiamento.

Se produci un nuovo modello di un prodotto che ha riscosso un buon successo, ti sarà più facile conquistare nuovi clienti e consolidare quelli vecchi mantenendo o migliorando in quel prodotto le caratteristiche che le persone hanno apprezzato e limandone eventuali difetti.

Viceversa, non ascoltando la rete e procedendo al lancio di un nuovo prodotto senza tenere minimamente in considerazione la voce dei clienti, rischieresti seriamente di fare flop e di compromettere la tua reputazione.

Ecco perché dovresti impostare una strategia di Brand Reputation Monitoring che ti tenga costantemente aggiornato sull’opinione comune riguardo alla tua azienda.

Leggi anche: Come calcolare il ROI di un investimento per la tua azienda

Il nostro metodo per monitorare la Brand Reputation

Noi di Central Marketing Intelligence, grazie ad analisi di mercato e analisi dei competitor mirate, abbiamo già aiutato centinaia di aziende a migliorare i propri processi decisionali in ambito di Marketing Strategy, con un conseguente controllo della reputazione aziendale.

Questi aspetti, infatti, sono molto legati tra loro, e per far sì che vadano a braccetto verso il successo è importante che tu ti affidi a un’agenzia che metta a tua disposizione:

  • competenze professionali eccelse;
  • strumenti operativi di alto livello;
  • un metodo sicuro e affidabile.

Per assicurarti un monitoraggio costante della tua Brand Reputation, mettiamo in campo tutte queste caratteristiche e le mettiamo al servizio dei tuoi obiettivi, facilitandoti il compito con dei report dettagliati.

Grazie a un piano d’azione aggiornato e preciso, potrai agire sempre con la giusta consapevolezza, forte di ciò che dice la voce del web.

In conclusione

Desideri mantenere sempre alto il livello di Brand Reputation della tua azienda?

Affidati a Central Marketing Intelligence!

Contattaci per richiedere una consulenza con i nostri esperti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per scopi tecnici, analitici, statistici, di profilazione e di remarketing. Se desideri maggiori informazioni e vuoi gestire le tue preferenze sui cookie di terze parti, fai clic sul pulsante in basso per leggere le Informazioni sui cookie. Facendo clic sul pulsante "Accetta", acconsenti all'uso dei cookie di terze parti per gli scopi indicati nell'avviso.