Cosa vuol dire ascoltare la rete?

“Ascolto della rete”, “social listening”, “web listening”, “monitoraggio dei social” e chi più ne ha più ne metta: ormai se ne sente parlare in tutte le salse.

Ma cos’è esattamente questo social listening? La rete è silenziosa per antonomasia, quindi cos’è che si ascolta?

Social listening significa intercettare tutto ciò che viene pubblicato online su qualsiasi tema, brand o perfino su una singola persona (pensa ai politici o a un influencer).

Possono essere poche centinaia di post e recensioni, oppure milioni di conversazioni: in entrambi i casi l’obiettivo è scoprire cosa pensano le persone di un certo tema o di un prodotto, per trovare le informazioni che ti servono di più.

social listening

A cosa serve il social listening?

Dipende. Dipende da qual è il tuo obiettivo e da cosa ti serve scoprire.

In generale, ascoltare la rete ti serve per raccogliere molte informazioni sulle opinioni delle persone in breve tempo e con poco sforzo.

Consideralo una sorta di sondaggio 4.0: invece di organizzare interviste e telefonare alle persone, puoi raccogliere in pochi secondi tutto ciò che i consumatori hanno già condiviso sul tema.

Alla CMI, utilizziamo l’ascolto della rete in quasi tutte le nostre indagini:

Il web è un enorme database, che ogni secondi aumenta di dimensioni: grazie al social listening abbiamo un modo per trovare le informazioni che ti servono di più.

Tre obiettivi dell’ascolto della rete sono ad esempio:

Monitorare la reputazione
Le persone parlano continuamente di prodotti, aziende e brand. Scopri come possiamo aiutarti a prendere il controllo della tua brand reputation.
Conoscere meglio i clienti
Ascoltando ciò che gli interessa e di cui parlano, puoi finalmente entrare nella testa dei tuoi clienti e capire come far breccia nel loro cuore.
Scoprire i trend di mercato
Se le persone ne stanno parlando di più, vuol dire che sta diventando sempre più rilevante! Ascoltando puoi scoprire come sta cambiando il tuo mercato.

Alcuni vantaggi del social listening:

Previeni possibili crisi

Scopri problemi nascosti

Individui gli influencer

Social customer care

Conosci i tuoi clienti

Scopri i driver di acquisto

Cosa si può ascoltare? È legale?

Immagino che ti stessi facendo queste due domande già da un po’. In questo periodo, in cui si parla continuamente di GDPR e di legalità dei dati, sarebbe strano non chiederselo.

La buona notizia è che sì, è legalissimo. Ascoltiamo ciò che le persone pubblicano, appunto, PUBBLICAMENTE.

Dove? Sui social network come Twitter, Facebook (con delle limitazioni), Instagram, Youtube, VKontakte e così via. Intercettiamo gli articoli su blog e su siti di notizie, e i post sui forum. Possiamo anche intercettare recensioni sui siti come TripAdvisor, Amazon e Google Review.

Insomma, quasi tutto ciò che è pubblico online può essere ascoltato in qualche modo.

social listening

Come ascoltiamo la rete:

Si può ascoltare il web in due modi: guardando nel passato, per intercettare le conversazioni indietro nel tempo, oppure in tempo reale, per scoprire di cosa si sta parlando in questo momento.

Ascoltare con gli strumenti giusti

Ogni agente segreto che si rispetti gira con un arsenale di strumenti per portare a termine le sue indagini.

Alla CMI abbiamo testato centinaia di software diversi e sappiamo quali sfruttare a seconda del social network che ti serve ascoltare.

Possiamo ascoltare in tutto il mondo e in tutte le lingue, perfino intercettando i social media orientali.

Grazie ai software dei nostri partner, monitoriamo h24 chi menziona la tua azienda e il tuo settore, per permetterti di dormire sonni tranquilli.

Scopri di più
synthesio imac - reputazione online

Guarda il video e scopri perché non puoi fare più a meno dei Big Data online:

Oggi il mondo cambia alla velocità della luce: ricerche di mercato tradizionali e report di settore non bastano più per aiutarti a prendere decisioni consapevoli. Guarda il video e scopri come alla CMI possiamo aiutarti a intercettare i Big Data che servono a te!