Reputazione online? Conoscere i numeri per fare scelte giuste.

migliorare reputazione online con analisi concorrenza

Ecco perché dovresti analizzare la tua reputazione online e quella della tua concorrenza.


Uno dei più illuminati imprenditori della storia, Henry Ford, una volta pronunciò queste parole:

“Le due cose più importanti non compaiono nel bilancio di un’impresa: la sua reputazione ed i suoi uomini.”

Noi che ci relazioniamo ogni giorni con manager, imprenditori e liberi professionisti di tutte le età e di tutti i settori sappiamo bene che sono le donne e gli uomini a fare la differenza. Con le loro capacità, le loro competenze e le loro idee.

Ma di questo parleremo più diffusamente nei prossimi articoli. Questa volta concentriamoci sulla reputazione.

Hernry Ford aveva ragione. Perfettamente ragione.

Ieri come oggi.

E sai perché?

Perché oggi (addirittura più che in passato) più del 90% del valore della tua azienda è dato dalla fiducia che i tuoi clienti e il mercato hanno nei tuoi confronti. In poche parole dalla tua reputazione. Non a caso, oggi un altro guru dell’imprenditoria come Jeff Bezos  ha ribadito il concetto dicendo che:

“Il tuo brand è quello che la gente dice di te quando non sei nella stanza”.

Un riferimento evidente al personal brand, ma ovviamente è estendibile anche alla reputazione aziendale

Se la nostra reputazione ci precede (e credimi, nell’era del web e del social questo è tremendamente vero, nel bene e nel male) dobbiamo fare in modo che crisi o imprevisti non la compromettano. I dati sono uno strumento eccezionale per riuscirci perché sono il mezzo migliore per monitorare la nostra reputazione online evitando che una fiammella si trasformi in un incendio indomabile.

Naturalmente monitorare le menzioni che riguardano i nostri prodotti/servizi e il nostro brand attraverso i dati online è il modo più semplice per avere il pieno controllo della nostra reputazione online. Tuttavia non è l’unica cosa che puoi fare. Anche analizzare la concorrenza è utile per migliorare la reputazione online.

E nelle prossime righe vedremo come e perché…

L’analisi dei competitor permette alle aziende di sfruttare a proprio vantaggio qualsiasi informazione rilevante riguardo la concorrenza, in modo da potersi distinguere tra i migliaia di brand che “apparentemente” vendono gli stessi prodotti o servizi.

Uno degli aspetti più rivoluzionari nell’era dei big data online è che tutto quello che cerchi è già online, pubblico sul web. Tutto sta a intercettarlo, decifrarlo ed elaboralo per trasformare le informazioni che contiene in azioni operative o strategiche. Ecco perché il lavoro di aziende di analisi di mercato come la Central Marketing Intelligence, anche in ambito di analisi della reputazione della concorrenza, è sempre più richiesto.

Analisi della concorrenza: definizione e modalità.

Analisi della concorrenza, competitor analysis, analisi dei competitor o competitive analysis. Sono tanti i termini per definire quel processo finalizzato a:

  • individuare l’identità dei principali concorrenti
  • verificare le strategie di marketing e di business da loro adottate
  • analizzare strategie vincenti ed errori
  • conoscere la loro reputazione online

Se abbiamo parlato altre volte dell’utilità di studiare i competitors e le loro strategie per delinearne pregi e difetti, questa volta concentriamoci sull’ultimo punto di questo elenco: conoscere la loro reputazione online.

Ti stai chiedendo in che modo puoi usare le competitor analysis per riuscirci?

Scopri i risultati dei tuoi concorrenti online con i nostri Report Concorrenza

L’analisi della concorrenza ti consente di conoscere la posizione dei tuoi competitor nel mercato.

Un’azienda dovrebbe sempre conoscere il posizionamento dei concorrenti nel mercato.

L’acquisizione di Big Data online ci consente di fornirti importanti informazioni a riguardo, come le seguenti (e molte altre ancora):

  • prodotti e servizi
  • strategie di marketing
  • investimenti in advertising online
  • risultati ottenuti dai loro siti web
  • reputazione su social media, testate giornalistiche online e siti di recensioni
  • punti di forza e punti deboli
  • clienti target
  • strategie di posizionamento di prezzo

Puoi utilizzare questi e altri dati per paragonarli a quelli del tuo brand, per studiare e adottare strategie più efficaci e per distanziare in maniera netta la concorrenza. Inoltre puoi analizzare gli errori dei competitor… per non commetterli anche tu!

Analizzare la concorrenza per non compromettere la tua reputazione online.

La strada della tua azienda è tempestata di trappole e potenziali errori che potrebbero compromettere la validità e le finanze di qualsiasi brand, anche dei più affermati.

Come evitare di mettere il piede in fallo? Semplice: analizzando gli errori commessi dalle aziende del tuo stesso settore, dunque le aziende concorrenti.

Un esempio tangibile è quello delle campagne PPC. Analizzando le keyword su cui punta la concorrenza, puoi verificare quali portano realmente traffico e quali si possono trascurare.

Questa strategia ti consente di utilizzare in maniera oculata il budget dedicato agli annunci a pagamento e risparmiare migliaia di euro.

Migliorare la tua strategia di content marketing e le web reputation grazie a un’efficace analisi concorrenza.

analisi concorrenza per migliorare reputazione online

Studiare i contenuti web della concorrenza, come gli articoli dei blog, i post sui social network, le Landing page e molto altro ancora, ti permette di capire quali contenuti online funzionano bene e quale sia la frequenza di pubblicazione degli stessi.

Cosa puoi fare con queste informazioni?

Pianificare una strategia di content marketing più efficace rispetto a quella adottata dalla concorrenza e sbaragliare i competitor anche dal punto di vista della visibilità e del posizionamento sui motori di ricerca.

A tal proposito, non dimenticare lo studio delle keyword.

Studiare la concorrenza per migliorare il posizionamento organico del tuo sito? Si può!

Probabilmente sai bene quanto il posizionamento organico sui motori di ricerca sia fondamentale per il tuo brand.

Lavorando al meglio sul Search Engine Positioning, la tua azienda ne guadagna in termini di visibilità su Google, reputazione, fiducia da parte dei clienti e, naturalmente, in termini di fatturato.

Vogliamo parlare anche del risparmio sulle campagne Pay Per Click?

Di sicuro non ce n’è bisogno, poiché ti avranno già detto che conquistare le migliori posizioni sulle SERP ti consente anche di investire meno sugli annunci a pagamento.

L’analisi della concorrenza ti aiuta anche da questo punto di vista, perché ti aiuta a capire quali keyword danno maggiore visibilità ai tuoi competitor per quanto riguarda i risultati di ricerca organici.

Puoi quindi usare queste informazioni per analizzare le parole chiave, tenere in considerazione le più importanti e lavorarci su in termini di SEO e posizionamento.

Analisi della concorrenza, SEO e reputazione: non solo keyword.

Conoscere il profilo backlink delle tue aziende concorrenti può essere davvero vantaggioso per la tua azienda. Grazie alla competitor analysis puoi:

  • scoprire da dove provengono i backlink dei siti dei tuoi concorrenti, tenendo conto dei più rilevanti
  • monitorare il profilo backlink della concorrenza verificando quando i siti dei competitor ottengono nuovi link in entrata con un buona rilevanza dal punto di vista SEO

La consapevolezza del profilo backlink dei tuoi concorrenti ti permette di adottare le strategie e le best practices utili a sbaragliare la concorrenza nei risultati di ricerca organici.

Pensa quindi di poter sapere come i tuoi concorrenti ottengono traffico al loro sito web anche aldilà di Google. Oggi è possibile grazie ai Big Data e al metodo sviluppato da noi alla Central Marketing Intelligence!

Puoi avere la visione completa di quanti utenti stanno visitando i siti dei tuoi concorrenti… e soprattutto come lo stanno facendo:

  • attraverso attività di email marketing e newsletter
  • grazie alle attività sui social media
  • grazie a partnership esterne che portano traffico al loro sito
  • grazie ad attività svolte offline che hanno aumentato la loro visibilità.

Questa conoscenza ti permette di scoprire quali strategie stanno funzionando nel tuo settore e di valutare le prossime mosse per intercettare lo stesso cliente target.

Ottimizzare le tue strategie per avere successo: questo è il fulcro di un’analisi della concorrenza efficace.

L’analisi della concorrenza ti consente di studiare strategie, definire obiettivi in maniera attenta e consapevole e migliorare la tua posizione nel mercato. Oggi si parla sempre più di Reputation Economy, infatti la reputazione è un valore, qualcosa di monetizzabile.

Vuoi monetizzarla?

Noi di CMI possiamo aiutarti a farlo sfruttando i dati e la competitive intelligence per consentirti di conoscere e comprendere con esattezza la reputazione online dei tuoi concorrenti e della tua azienda permettendoti di guadagnare di più e potenziare il successo del tuo brand e dei tuoi prodotti/servizi sul mercato.

Contattaci pure per avere maggiori informazioni riguardo l’analisi della concorrenza firmata CMI.