Qual è il vantaggio dei dati digitali? Ecco a chi servono i big data e perché

Ecco qual è il vantaggio dei dati digitali per alcune categorie

Scopriamo quali figure professionali possono trarre dei benefici dai big data.

L’utilizzo dei big data a scopo di marketing o a scopo decisionale sta prendendo piede in diversi ambiti ed è sbagliato pensare che azioni specifiche come analisi di mercato e analisi della concorrenza siano un’esclusiva delle grandi aziende e delle multinazionali.

Infatti anche una piccola o una media impresa e un professionista possono decidere di voler sfruttare l’analisi dei big data per avere informazioni sul proprio mercato di riferimento.

Il fatto che presso la nostra agenzia ricerche di mercato i casi di figure simili che richiedono il nostro aiuto siano in aumento testimonia questo trend.

I vantaggi dei dati digitali sono notevoli nel marketing

Dopotutto per quale motivo un piccolo imprenditore o un professionista dovrebbe affidarsi solamente all’istinto e non usufruire degli strumenti più avanzati? Perché prendere decisioni frutto di sensazioni e intuizioni senza sfruttare le soluzioni digitali?

I vantaggi della digitalizzazione – per chi è capace di coglierne il potenziale – sono qui, alla portata di tutti!

Noi di Central Marketing Intelligence abbiamo collaborato con aziende di diverse dimensioni operanti in settori completamente diversi tra loro, per testate giornalistiche e reti tv nazionali, e alla luce dei dati emersi dai nostri studi abbiamo individuato alcune categorie in particolare che non dovrebbero rinunciare all’analisi dei big data, alle ricerche di mercato e alle analisi dei competitor.

I dirigenti d’azienda.

I manager operanti presso aziende strutturate come le multinazionali necessitano di informazioni sempre aggiornate e provenienti da diverse fonti.

Le decisioni inerenti alle strategie di business che queste persone devono prendere richiedono infatti un livello di approfondimento decisamente alto per limitare gli errori. L’analisi dei big data per queste figure professionali sono fondamentali anche perché vanno a determinare una maggiore efficacia nell’elaborazione delle campagne di marketing.

Un altro aspetto importantissimo che emerge dagli studi sui dati e che gioca a vantaggio di un dirigente è quello legato alla reputazione dell’azienda e all’indice di gradimento dei prodotti o servizi che eroga.

Come puoi ben capire l’accesso a questi dati è cruciale per chi ha sulle spalle un tale carico di responsabilità.

I piccoli imprenditori.

Questi eroi dei nostri tempi hanno un enorme bisogno dei big data, specie in un periodo di difficoltà come quello che stiamo vivendo.

Per poter pensare di crescere nel proprio business l’importanza dei dati per loro è fondamentale. In mancanza di risorse infatti i dati digitali sono la chiave per acquisire il controllo del proprio settore di riferimento e per interpretare tutti i cambiamenti sociali ed economici.

Solo così una piccola realtà può pensare di affidare la propria rinascita dopo un periodo difficile come quello post pandemico, in cui viaggiare senza bussola è più rischioso che mai.

Leggi anche: Big data, Marketing e non solo: i retroscena dietro la chiusura del progetto Superlega

I liberi professionisti.

Questa categoria di imprenditori/lavoratori è una di quelle che più di tutte sta facendo registrare un incremento di azioni orientate all’analisi dei dati in funzione della propria crescita.

Noi di Central Marketing Intelligence veniamo spesso contattati da diverse figure professionali come medici, dentisti, avvocati, architetti e ingegneri che vogliono conoscere i dati relativi ai loro mercati.

Spesso si tratta di professionisti che già hanno un work flow di rilievo, ma ciò nonostante desiderano avere a propria disposizione un volume di informazioni e di dati significativi e certi al fine di perfezionare il proprio servizio e conquistare ulteriore spazio sul mercato.

Le soluzioni digitali sono utili per i liberi professionisti

Gli investitori.

Ebbene si. Anche loro rientrano tra quelle categorie di professionisti che hanno bisogno del maggior numero di dati a disposizione.

Infatti per potersi muovere col massimo della consapevolezza in base a quelli che sono i trend globali dei mercati, gli investitori istituzionali o i business angels devono avere dalla loro i dati che indichino quali settori sono più competitivi o in crescita.

Il grande potere dei big data è proprio quello di far comprendere le evoluzioni di ogni settore in tempo reale in modo da poter sfruttare per primi determinate opportunità ed evitare certi rischi.

Startup e nuovi business.

In casi del genere avere accesso alle informazioni che scaturiscono dai big data costituisce una base solida per poter partire.

Al giorno d’oggi, chiunque abbia una nuova idea di business deve mettere in preventivo che già qualcuno l’abbia realizzata (magari dall’altra parte del mondo) o comunque abbia trovato la soluzione all’esigenza che egli punti a soddisfare.

Grazie ai big data è possibile scoprire chi sia questo qualcuno, come abbia ottenuto dei risultati e di che entità questi siano. Questo è un grandissimo vantaggio per poter delineare una strategia.

Dati alla mano infatti è possibile capire a quali e a quante persone rivolgersi, quali siano i bisogni da soddisfare e quindi definire un modello di business ideale.

Leggi anche: Data analyst vs data scientist: queste le differenze e le peculiarità di ciascuna figura

In conclusione.

Insomma, per poter tentare di prevedere gli avvenimenti futuri è imprescindibile la conoscenza più dettagliata possibile del passato e del presente.

Analizzare e interpretare i dati è fondamentale oggi, a prescindere dalla tua professione e dal settore in cui lavori. Naturalmente non è possibile farlo da soli se non si hanno le giuste competenze ed è per questo che noi di Central Marketing Intelligence ci rendiamo disponibili per una consulenza in qualsiasi momento.

Inoltre abbiamo ideato un percorso formativo per tutti coloro i quali intendono acquisire delle competenze in materia di big data, che puoi trovare nella nostra CMI Accademy.

Prima di salutarti, ci teniamo a mettere a tua disposizione uno strumento molto interessante in grado di darti un’idea precisa del tuo livello di conoscenza del business.

Ti invitiamo a effettuare il nostro Data Strategy Check-Up!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per scopi tecnici, analitici, statistici, di profilazione e di remarketing. Se desideri maggiori informazioni e vuoi gestire le tue preferenze sui cookie di terze parti, fai clic sul pulsante in basso per leggere le Informazioni sui cookie. Facendo clic sul pulsante "Accetta", acconsenti all'uso dei cookie di terze parti per gli scopi indicati nell'avviso.