Guida:

Come battere la concorrenza in 5 mosse, trasformando internet nel tuo più grande alleato

L’ Agente M, capo della Central Marketing Intelligence, svela le mosse segrete per usare internet a proprio vantaggio superando i concorrenti e facendo crescere la propria quota di mercato.

Attenzione: le informazioni contenute in questo testo sono strettamente confidenziali. 
Si scoraggia dal proseguire la lettura chi NON è realmente deciso a far crescere la propria azienda e NON vuole guadagnare di più. Allo stesso modo si invita a interrompere la lettura anche a chi sa già tutto e a chi NON ha interesse ad ascoltare gli altri.
Central Marketing Intelligence
HQ – Esagono, 02/02/2017
ora: 21.58

Buonasera,

 

sono l’Agente M capo della Central Marketing Intelligence, che per comodità d’ora in avanti chiamerò CMI (si legge “siemai”, come CSI per intenderci).

 

Ti potrà sembrerà strano che il capo di un agenzia d’intelligence si metta a scrivere una guida. E effettivamente hai ragione, tra le mie attività quotidiane non c’è lo scrivere articoli o guide di qualsiasi tipo.

 

Ma in questo caso è diverso, questa non è una guida qualsiasi ma il riassunto delle 5 cose da fare assolutamente se si vuole bene alla propria impresa e se si vuole riuscire a battere i propri concorrenti.

Ho deciso di scrivere personalmente questo pezzo perché si tratta di un tema che mi sta molto a cuore e su cui ci tenevo a mettere a disposizione di tutti la mia esperienza diretta.

 

Bando alle ciance e andiamo al sodo.

 

Oggi tutte le imprese hanno a disposizione Internet, l’arma più potente che si sia mai vista sulla faccia della terra. Eppure ne sfruttano solo una minima parte delle infinite potenzialità.

 

Ma sai qual è la cosa più divertente?

 

Che se provi a parlarne in giro ti sentirai rispondere “sì, abbiamo un sito web” “utilizziamo i social network” “abbiamo un e-commerce” e così. Ora, non dico che avere un sito web e fare tutte queste cose sia sbagliato, anzi devi farle e farle al meglio.

 

Ma è un po’ come comprare l’ultimo smartphone con 8 processori e millemila gigabyte di RAM e poi usarlo solo per telefonare. Non ho dubbi che riuscirai a telefonare e che sarai soddisfatto delle chiamate, ma permettimi di dirti che è un po’ uno spreco… almeno usalo per navigare o utilizza qualche simpatica applicazione!

 

Ecco, dire di star usando internet solo perché si ha un sito web o una pagina sui social è un po’ la stessa cosa.

 

Sei su internet, ma stai utilizzando una parte infinitesima delle cose che si possono fare attraverso internet.

 

Il mio compito oggi è spiegarti cosa si può realmente fare e come puoi trarre ulteriore valore da Internet.

“In questa guida ti farò toccare con mano le 5 mosse più urgenti che devi fare subito per rendere la tua azienda competitiva online (e non solo).”

 

Agente M

Mossa numero 1

Monitorare il mercato

La prima cosa che ogni azienda dovrebbe assolutamente fare è monitorare ciò che succede nel proprio mercato.

 

Ovviamente quando parlo di monitorare il proprio mercato non mi riferisco ad acquistare il solito report annuale di settore di 100 pagine che poi rimane a fare la muffa sulla scrivania.

 

No, quel report è per lo più una consuetudine piuttosto che uno strumento imprescindibile e dal valore inestimabile. D’altra parte quei report non sono altro che la fotografia descrittiva di ciò che è successo negli ultimi 12 mesi….12 mesi…..12 mesi.

 

Non mi si è inceppata la tastiera, hai letto bene 12 mesi… in un mondo che va alla velocità della luce, c’è ancora chi reagisce a un anno di distanza. Incredibile…

 

Tralasciando, poi, che l’obiettivo di qualsiasi azienda virtuosa non dovrebbe essere reagire, ma essere proattivi e anticipare i cambiamenti, ti renderai conto anche tu che il monitoraggio del mercato non può essere affidato al solito report annuale.

 

 

Monitorare il mercato significa sapere in tempo reale cosa sta succedendo.

 

 

Provo a spiegarti meglio le potenzialità di questa attività con qualche esempio:

 

–  Se sono un’azienda casearia mi è importante sapere in tempo reale quanto e come si parla del latte, in modo da anticipare eventuali crisi di reputazione o scandali per rischi connessi alla salute.

–  In modo simile se sono un’azienda che produce biscotti o prodotti che potrebbero essere fatti con olio di palma, mi è utile essere il primo a sapere che sta scoppiando uno scandalo in modo da poter limitare i danni o sfruttare per primo l’opportunità.

Ti dirò una cosa: in molti casi, le crisi di reputazione si possono anticipare.

Per questo le imprese il cui fatturato dipende dalla percezione di determinati prodotti o ingredienti devono sapere in tempo reale cosa e come si dice in modo da prevenire qualsiasi crisi e essere pronti a sfruttare le nuove opportunità.

 

Se lavoro nella moda devo sapere in tempo reale quali sono i trend del momento o come le mode si stanno spostando tra un paese e l’altro

 

Se sono un’azienda tecnologica devo sapere se stanno nascendo nuove startup e se ci sono nuove tecnologie disponibili che rischiano di soppiantare la mia.

E più in generale bisogna sapere se il mercato in cui ci muoviamo sta crescendo, se è sempre sulla cresta dell’onda o se sta calando. Dobbiamo sapere se da una piccola nicchia riservata ad un pubblico molto tecnico, il nostro mercato sta diventando sempre più grande e se sta attirando nuovi investimenti e nuovi concorrenti.

 

Si tratta di informazioni che BISOGNA avere perché sono fondamentali per prendere decisioni migliori e perché sono relativamente facile da ottenere.

 

Tutto quello che ti ho detto infatti può essere dedotto analizzando il web.

 

Online ci sono i pensieri delle persone, dei tuoi clienti, le campagne dei tuoi concorrenti, gli articoli dei cacciatori di notizie, le discussioni sui forum e così via.

Monitorare il mercato

Il web è una lente d’ingrandimento sul tuo mercato: online c’è tutto quello che ti serve per capire cosa sta succedendo.

Là fuori c’è il più grande libro che sia mai stato scritto e si chiama web, il nostro compito è leggerlo in modo da sapere in tempo reale cosa succede.
Sì, tutte le informazioni di cui abbiamo parlato si possono ottenere in tempo reale, altro che 12 mesi dopo!

 

Oggi è possibile avere un’idea chiara e definita di come si sta muovendo il mercato in tempo reale e a basso costo; infatti queste informazioni sono recuperabili con diversi livelli di profondità a seconda degli obiettivi e del tipo di impresa.

 

Se sei una piccola impresa e non monitori il mercato, non sei scusato…non è la dimensione a fare la differenza, anzi più sei piccolo e più non puoi fare a meno di certe informazioni, rispetto ai grandi hai meno budget e devi riuscire ad ottimizzarlo al massimo.

 

 

Non ci sono scuse, che tu sia piccolo o grande se non stai monitorando il tuo mercato e non sai cosa succede, poi non puoi lamentarti se il tuo fatturato cala o se arrivano nuovi concorrenti a prendersi la tua fetta di mercato.

 

 

O meglio, sei scusato se prima d’oggi non lo facevi…si tratta di cose nuove e che può essere non ti siano ancora arrivate all’orecchie.

 

Ma ora lo sai.

Mossa numero 2

Ascoltare i clienti

La seconda cosa da fare assolutamente è “ascoltare i clienti”, che attenzione è cosa ben diversa dal detto “il cliente ha sempre ragione”.

 

Non sto dicendo di dire sì a tutte le richieste dei clienti e non mi riferisco nemmeno all’ascoltare i clienti che ti scrivono o quelli che ti parlano in negozio. Dò per scontato che ascolti i clienti che ti contattano direttamente.

 

Sto parlando di ascoltare quei clienti che parlano di te online, e lo fanno nei posti più disparati, dai forum, ai social network passando per i blog.

 

 

Quello che dicono queste persone è un tesoro inestimabile, sia perché si tratta di visibilità gratis sia perché ti stanno dando preziose informazioni su cosa fare per migliorare.

 

 

Le persone amano parlare di ciò che hanno appena acquistato, di quello che gli piacerebbe avere, commentano le pubblicità, gli eventi, le caratteristiche dei prodotti, danno recensioni e così via.

 

E il tutto in modo assolutamente spontaneo.

 

Quante volte ti è capitato di partecipare una riunione per capire come si può migliorare un prodotto o quale campagna lanciare? Tante immagino, ma in poche ti sarà capitato di farlo utilizzando i pareri che le persone hanno spontaneamente condiviso online.

 

Più facile che in queste riunioni siano stati utilizzati i risultati di qualche sondaggio, focus group o altro metodo utilizzato per raccogliere il parere dei consumatori.

 

Ora mi domando, ma avere dati spontanei, in tempo reale e a basso costo fa così schifo?

 

Non sto dicendo di eliminare i classici focus group, sondaggi o simili, ma di integrare questi dati sfruttando quanto già presente online.

 

Le persone online stanno già dicendo tutto, a te basta ascoltare.

Ti faccio qualche esempio di temi di cui parlano le persone online:

 

Esprimono i pareri sul nuovo testimonial

Danno feedback sulle caratteristiche di un prodotto

Dicono se gli piace o no la musica nei negozi

Esprimono il loro gradimento o meno agli spot, agli eventi e a qualsiasi iniziativa la tua impresa abbia fatto

 Dicono cosa gli piacerebbe ricevere

 Parlano delle occasioni di utilizzo, di ciò che gli piace e di ciò che vorrebbero

 Ti dicono quali sono i trend setter, ovvero quali sono le persone che ne hanno influenzato le scelte

 Etcetera, si potrebbe continuare all’infinito!

 

Come vedi c’è veramente un patrimonio molto variegato di informazioni che si possono ottenere e che la gran parte delle imprese si sta perdendo.

 

Ah, se per caso stai pensando “ma tanto di me non si parla molto“….sbagli!!!

 

Se di te non si parla abbastanza, vuol dire che devi stimolare le conversazioni. Le persone adorano parlare, aspettano solo l’occasione. Il tuo compito è creare nuove occasioni in cui le persone possano parlare di te.

 

In questo modo otterrai tantissime informazioni su cosa vogliono e pensano di te i clienti, otterrai visibilità, migliorerai la tua strategia e il tutto attraverso informazioni spontanee e gratuite.

 

Quasi dimenticavo, il sapere cosa, dove e quando dicono le persone ti permette anche di interagire in tempo reale con i tuoi clienti attuali e potenziali. Le persone infatti apprezzano molto se il brand si prodiga per aiutarli a risolvere un problema, se gli da suggerimenti o anche solo se li fa sentire importanti.

 

Per darti un’idea di quanto può essere importante questo aspetto, American Airlines oltre ad avere un team dedicato a questa attività lo ha messo a lavorare a fianco della dirigenza.

 

Perché le informazioni che emergono dall’ascolto e dall’interazione con i clienti sono fondamentali e vanno diffuse ai piani alti il più in fretta possibile.

Ascoltare i clienti

Invece di pensare le domande da fare in un sondaggio o focus group, ascolta cosa spontaneamente ti dicono le persone: scoprirai i temi che gli stanno a cuore e ti diranno cosa pensano senza filtri!

Mossa numero 3

Spiare i concorrenti

Alzi la mano chi è PERFETTAMENTE CONSAPEVOLE di cosa stanno facendo i suoi concorrenti?

 

Probabilmente, alcune iniziative portate avanti dai concorrenti sono spesso oggetto di lunghe discussioni in azienda. Ma, rispondi sinceramente: puoi affermare che la tua azienda monitora sistematicamente i concorrenti per carpirne tutti i segreti e capire se effettivamente stanno andando meglio o no?

 

Se la risposta è “Sì!” ti faccio i complimenti, perché vuol dire che lavorate veramente per stare sempre un passo avanti alla concorrenza. E ovviamente non si può stare un passo avanti a nessuno che non si sappia esattamente dov’è.

 

Spiare la concorrenza significa innanzitutto sapere QUALI SONO i concorrenti, cosa banale ma spesso neanche troppo.

 

Sapere chi sono i propri concorrenti è spesso difficile se non si monitora adeguatamente il mercato, perché nascono di continuo nuove imprese, nuovi modi di soddisfare lo stesso bisogno e i clienti cambiano abitudini.

 

Se non sei consapevole di chi siano realmente i tuoi concorrenti, ovviamente c’è un problema perché rischi di spiare nelle case sbagliate e prendere informazioni inutili o comunque non così rilevanti.

 

Quindi se per caso sei in questa posizione, ricorda che prima di spiare i concorrenti è necessario conoscere e monitorare al meglio il proprio mercato.

 

Una volta che sai con certezza quali sono i tuoi concorrenti e quali sono i più pericolosi, puoi iniziare a spiarli.

Qua di seguito ti riporto un po’ di informazioni che puoi ricavare:

 

 Puoi capire quanto si parla dei tuoi concorrenti

 Puoi capire cosa si dice, quali prodotti piacciono di più e perché

 Puoi capire chi e dove parla dei tuoi concorrenti

 Puoi capire quali sono le persone più influenti che ne parlano e che forse potrebbe essere bene monitorare o contattare

 Puoi capire se se ne parla meglio/peggio o di più/di meno

 Puoi trovare ispirazione per le tue campagne o per nuove iniziative

 Puoi capire se stanno ottenendo risultati migliori dei tuoi

 Puoi monitorare come variano i prezzi, anche se hanno tanti prodotti e venduti su più canali
 Puoi sapere cosa dicono i media dei tuoi concorrenti e quali notizie hanno ricevuto più visibilità, in maniera esatta e non a spanne, basandoti su quanto se ne sta parlando in ufficio

 

E così via…come puoi vedere ci sono veramente tante cose che puoi scoprire sui tuoi concorrenti e che ti possono essere veramente utili per creare campagne più mirate, per capire meglio i tuoi risultati e il reale successo delle tue iniziative.

 

Il tutto attraverso informazioni facili da reperire e in tempo reale.

 

Il tema qua non è se si tratta di un’attività da fare o meno, ma perché fino ad ora l’hai sottovalutata?

 

Tranquillo, è una domanda retorica e so perfettamente che NON È COLPA TUA, è normale che fino ad oggi tu non abbia fatto gran parte delle cose che ho scritto finora.

 

 

Non puoi occuparti del tuo lavoro e essere aggiornato su tutto, per la CMI si tratta di cose normali…ma perché noi facciamo solo questo dalla mattina alla sera da ormai un bel po’ di tempo.

 

 

E ti assicuro che anche per noi non è facile stare al passo, perché tutto cambia veramente veloce ed è normale che tu non abbia modo di sapere tutte queste cose.

 

Ma ora le sai e non hai scuse.

 

Anche tu puoi fare tutte le attività di cui ti ho parlato e battere la concorrenza, non importa se tu sia grande o piccolo… esiste la soluzione su misura per te che ti permetterà di essere un passo avanti a tutti.

Spiare i concorrenti

Prima scopri CHI sono i tuo i concorrenti, poi COSA stanno facendo e CHE RISULTATI ottengono: avrai il tuo mercato sotto controllo!

Mossa numero 4

Misurare

La quarta mossa è forse la più importante di tutte e non riguarda una specifica attività, ma è più una costante da avere in testa in tutto ciò che si fa.

 

Qualunque cosa tu voglia fare, qualsiasi attività, iniziativa, campagna marketing tu abbia in mente….ricorda sempre che la mossa più importante che puoi fare è misurare.

 

Se non misuri i risultati e lo sforzo fatto per ottenerlo non hai modo di misurare il ritorno d’investimento. Diventa semplicemente impossibile capire se quello che hai fatto andava bene e quanto margine di miglioramento aveva.

 

Ricorda, non esiste una strategia giusta o sbagliata, non esiste la formula magica e non esiste nessuno che possa dirti “io ho ragione”. Ad aver ragione sono sempre e solo i numeri.

 

Non importa a nessuno se quello che hai fatto è banale, originale, anticonvenzionale… o quello che vuoi, conta solo se alla fine della fiera hai raggiunto i tuoi obiettivi.

 

E l’unico modo per capire se hai raggiunto i tuoi obiettivi è misurando.

 

Lo so, magari qualcuno dirà “ma dai, si vede se a occhio se il mio fatturato è cresciuto o meno”. Vero, il fatturato lo vedi a occhio come cambia, ma a occhio non puoi capire quale azione ha realmente causato quell’aumento.

 

 

Internet dà il vantaggio incredibile di rendere tutto misurabile. Per la prima volta nella storia possiamo sapere esattamente quante persone vedono i nostri contenuti, quante interagiscono, quante parlano di noi e così via.

 

 

Si tratta di un’opportunità incredibile, per la prima volta possiamo provare in tempo reale cosa e quanto funziona, possiamo confrontare i risultati di due tattiche diverse e capire quali azioni sono più adatte a noi.

 

Poter misurare con esattezza i risultati che si stanno ottenendo è senza dubbio la più grande rivoluzione a cui abbiamo assistito negli ultimi anni. Per la prima volta non bisogna affidarsi solo all’intuito ma ci sono dei numeri chiari e ineluttabili che ci aiutano a prendere le decisioni migliori.

Ovviamente per godere di questi vantaggi bisogna misurare meticolosamente ogni attività e tutti i risultati che si stanno ottenendo, anche quelli parziali.

 

Di seguito ti riporto un po’ di informazione che dovresti misurare e su cui dovresti riflettere:

quantità di traffico al tuo sito web
provenienza del traffico
quali parole chiave portano più traffico al tuo sito web
quali pagine/titoli/parole del tuo sito fanno rimanere più tempo gli utenti online
 quali post sui social network vendono di più
testare più tipologie di pubblicità e verificare quale vende di più
capire i post/articoli di quali persone generano più traffico al sito e più vendite
tutti gli aspetti trattati nelle prime 3 mosse
etc, potrei andare avanti per ore!

 

Come puoi vedere si tratta di veramente tanti aspetti che puoi misurare: si è passati da un modo di lavorare a braccio a un modo scientifico.

 

E indovina…anche qua non conta quanto sei grande, quanto budget hai o quali scuse ti vengano in mente. Misurare i risultati e le attività in atto è un dovere di tutte le imprese.

 

Misurare ti offre l’opportunità di essere consapevole di cosa sta succedendo e cosa sta funzionando, permettendoti di correggere il tiro e migliorare.

Misurare

Misurare i risultati online richiede pianificazione e un lavoro scrupoloso, ma offre una visibilità senza precedenti sulle proprie performance e sulle direzioni di miglioramento.

Mossa numero 5

Capire in quale mercato si è veramente

La quinta mossa è forse la più importante e probabilmente dovrebbe essere la prima cosa di cui ti preoccupi. Tuttavia, l’ho messa per ultima perché è anche la più difficile e sottile da capire e da applicare.

 

A differenza delle altre 4 mosse, che sono molto più evidenti – e scusa se te lo dico ma devi farle e se non le fai non hai scuse… se non che probabilmente non vuoi bene alla tua impresa e non ti interessa se alla fine i concorrenti ti supereranno.

 

Questa mossa non è solo una mossa ma è un vero nuovo modo di pensare al proprio business.

 

Capire in quale mercato si è veramente significa spostare il focus dalle caratteristiche del proprio servizio/prodotto a cosa succede realmente sul mercato.

 

Significa ignorare per un attimo quello che crediamo di sapere sui nostri clienti e ricominciare da capo.

 

Significa interrogarsi su quale sia realmente il nostro reale cliente oggi e di quale sarà nel futuro a breve-medio-lungo periodo. Significa disimparare per poter realmente imparare.

 

A qualcuno forse sembreranno tante belle parole, ma prive di chissà quale significato. E devo dire che lo capisco…a cambiare è solo una sfumatura, ma che fa tutta la differenza del mondo.

 

Nelle prime quattro mosse ti ho insegnato cosa puoi imparare sul mercato, sui tuoi clienti e concorrenti, in questo quinto punto devi fare tesoro di tutto quello che hai imparato applicando le precedenti mosse.

 

Devi dimenticarti di quello che già sai e darti l’opportunità di guardare al tuo business da fuori. Si dice che son tutti bravi a risolvere i problemi degli altri…ed è vero. Per questo devi uscire dalle cose che già sai e vedere il tuo business da lontano, riuscendo a cogliere quelle sfumature che da dentro non si riescono a vedere.

 

 

Ma soprattutto devi sfruttare tutte le informazioni che hai raccolto dalle prime quattro mosse su ciò che funziona, su ciò che dicono e fanno i tuoi clienti e concorrenti e su come si sta muovendo il tuo mercato, per poter capire realmente il tuo business.

So che ognuno di noi, conosce il suo business…ma facciamo una prova. Se ti chiedo cosa fai tu o la tua impresa, cosa mi rispondi?

 

Con ogni probabilità mi avrai risposto spiegandomi le caratteristiche del tuo servizio, dicendomi il nome “ufficiale” del tuo settore e inserendomi qualche altra informazione tecnica. Insomma, avrai fatto la classica presentazione, che non preoccuparti è assolutamente corretta.

 

Ma lasciami fare un esempio, e facciamo finta che tu abbia un centro che fa crioterapia. Si, dai, insomma cura con il freddo.

 

Se ti chiedessi cosa fai, mi risponderesti che hai un centro di crioterapia e che offre diversi tipi di cura attraverso il freddo.

 

Giusto, no? Insomma, questo tizio fa crioterapia cosa avrebbe dovuto dire.

 

E in effetti se la guardiamo dal punto di vista di chi offre il servizio è giusto, si tratta del classico modo in cui definiamo le nostre attività: “diamo la definizione standard del settore e vi aggiungiamo qualche caratteristica tecnica”.

 

Proviamo però ora a vederla da consumatore. Io onestamente non ho idea di cosa sia la crioterapia e non sono neanche sicuro che il freddo faccia bene, anzi di norma quando sto al freddo mi prendo pure il raffreddore.

 

E… sicuramente non vado a fare crioterapia perché mi piace stare al freddo.

 

Al contrario potrei considerare la cosa se sono un’atleta e ho bisogno di recuperare dagli sforzi nel più breve tempo possibile, oppure ho fatto un’operazione chirurgica e ho bisogno di accelerare il recupero o semplicemente vorrei che la mia pelle fosse più giovane.

 

Sono queste le motivazione che spingono una persona a rivolgersi alla crioterapia, non è il freddo in sé ma sono i vantaggi dello stare al freddo per qualche minuto che mi spingono a rivolgermi a questo servizio.

 

Capisci ora?

 

Il nostro amico crioterapista non è nel business del freddo o della crioterapia, ma è nel business di quelli che aiutano gli atleti a recuperare più fretta, chi ha avuto un’operazione a stare meglio e così via.

 

Si tratta di una sottile differenza ma che fa tutta la differenza del mondo, se al tuo cliente parli di freddo non gli interessa, se invece gli parli dei vantaggi ecco che gli si illumineranno gli occhi e non vedrà l’ora di diventare tuo cliente.

 

 

Fai quindi molta attenzione a come parli della tua azienda e quali punti metti in evidenza. Ricorda sempre che l’unica cosa che conta è ciò che interessa al tuo cliente.

 

 

Questo quinto punto è un aspetto su cui devi lavorare di continuo, modificando e migliorando l’approccio a seconda di come cambia il mercato e di come cambiano le esigenze e le abitudini dei tuoi clienti.

Sapere in quale mercato sei

Prima di lanciare un messaggio pubblicitario o decidere le caratteristiche della tua offerta, devi sapere esattamente cosa vendi agli occhi dei tuoi clienti e con quali prodotti sostitutivi ti stai scontrando!

ECCO LE 5 MOSSE:

Monitorare il mercato

Ascoltare i clienti

Spiare i concorrenti

Misurare

Capire in quale mercato sei

Se applicherai questi cinque principi sarai in grado di controllare ciò che succede e sarai padrone del tuo destino.

 

Non c’è niente di peggio di un cieco che crede di vedere e scopre di non vedere solo quando si è schiantato.

 

Hai tutti gli strumenti per non essere cieco e prendere le migliori decisioni per la tua impresa attraverso queste semplici 5 mosse, ma devi agire ora.

 

Credi di essere in grado di farlo?

 

Io credo di sì e anzi voglio darti una mano in più.

 

Immagino che per te che hai già un lavoro, tutte queste informazioni siano troppe. O meglio sei là che dici “Sì, ok…sono d’accordo” ma ora e che è arrivata la fine ti stai dicendo “Si, ma ora cosa devo fare?”.

 

Tranquillo, sono qui per questo e non ho alcuna intenzione di lasciarti solo e senza guida.

 

Spero di averti spiegato con assoluta chiarezza il perché devi fare queste 5 mosse e come puoi diventare padrone del tuo destino e del tuo mercato.

 

E sono più che felice se queste parole ti hanno aperto gli occhi e fatto venire in mente tante opportunità che fino ad oggi stavi tralasciando…

 

Non c’è nulla che mi renda più contento di sapere che questa guida è servita a qualcuno e che non ho solo perso del tempo dietro a una tastiera!

 

Quindi… ti è tutto chiaro e sei pronto per iniziare ad applicare queste cinque mosse in modo autonomo?

Se la risposta è SI!, complimenti! Sappi che sei tra quelle poche persone e imprese che sono qualificate a lavorare direttamente con i nostri agenti su progetti più complessi e avanzati in modo da portare il loro marketing e la loro impresa su un livello ancora più alto.

 

A questo link trovi il modulo per provare a richiedere un nostro agente, sappi che abbiamo requisiti molto stringenti.

 

Abbiamo agenti super qualificati, ma appunto perché così qualificati sono pochi e non possono lavorare con tutti. Quindi se ti senti pronto prova a fare richiesta e spiegare la tua situazione, la tua proposta verrà esaminata e sicuramente riceverai una risposta.

 

Ricorda, i nostri agenti lavorano su progetti avanzati e complessi solo con aziende già mature che hanno chiare le potenzialità delle 5 mosse, le applicano e sono pronte per fare un ulteriore salto di qualità.

Se ti senti pronto e hai capito che possiamo davvero aiutarti a fare la differenza, scopri come assoldare un agente che lavori per te!

Scopri di più

Se invece, quanto letto ti sembra bello ma hai ancora dei dubbi su come fare per applicare efficacemente il tutto…

 

… non preoccuparti è perfettamente normale, anzi fossi al tuo posto non avrei capito quasi niente e starei cercando il tasto AIUTO per poter fare le mille domande che mi vengono in mente!

 

Ma non preoccuparti: abbiamo la SOLUZIONE per te!

 

UN REPORT DI CHECK-UP…

 

che ti permetterà di partire da queste 5 regole generali e di applicarle alla tua impresa facilmente e anche se non hai tempo e risorse da dedicarci.

Per te che vuoi il miglior piano d’azione possibile per passare dalla teoria alla pratica, abbiamo pensato a una proposta unica nel suo genere.

 

Si tratta di uno studio preliminare che tocca tutti questi argomenti e ti fa capire il tuo livello di competitività e se ci sono delle criticità o opportunità non sfruttate.

 

Lo studio va ad analizzare cosa dicono i clienti sul tuo brand e sui tuoi prodotti, quali azioni e quali risultati hanno ottenuto i concorrenti, quali sono i principali trend di settore e quali le campagne più performanti e i canali che hanno avuto più successo. 

 

Permette inoltre di capire se esistono strategie che possono essere “copiate” da altri settori e trovare nuove ispirazioni. 

 

In sostanza si tratta di mettere sotto la lente di ingrandimento la presenza web della tua azienda e dei tuoi concorrenti, andando a capire come ti posizioni rispetto a loro e quali sono i principali spunti e miglioramenti che si possono fare. 

Il report comprende:

Quanto si parla del tuo brand e dei tuoi prodotti/servizi

Il confronto di quanto si parla dei tuoi concorrenti principali

I principali argomenti, le parole chiave e gli hashtag usati dai tuoi clienti

Il sentiment dei tuoi cliente, con esempi delle principali menzioni positive e negative

I canali online in cui si parla di te, dei tuoi concorrenti e del tuo settore

Il confronto dei tuoi risultati sui social network con la concorrenza

Il confronto tra i risultati dei siti web dei concorrenti

Lo spaccato di come le persone arrivano sui siti dei tuoi concorrenti (parole chiave, fonti di traffico, etc.)

E molto di più!

Sì, hai capito bene questa volta faremo noi tutte le attività contenute nelle diverse mosse in modo da darti il tuo quadro di partenza.

 

Ci occuperemo noi di capire cosa si dice sul tuo mercato, cosa pensano i tuoi clienti e cosa fanno i tuoi concorrenti.

 

E ti diremo nel dettaglio cosa devi fare per continuare ad avere tutti i dati aggiornati e mantenere operative le 5 mosse.

Immagino che a questo punto ti starai domandando:

 

“Chissà quanti soldi dovrei investire per questo report, e se effettivamente mi sarebbe utile!”

 

Ebbene, è normale avere dei dubbi quando si è chiamati a investire in qualcosa che non si conosce di cui non si ha la certezza del ritorno.

 

Forse starai pensando:

  • “Si ho capito ma la mia presenza digitale è debole, magari ne parliamo più avanti..”
  • “Grazie, ma faccio già qualcosa di simile..”
  • “Magari ne parliamo più avanti quando abbiamo più budget…”

 

E così via… Ti capisco, è ciò che pensano la gran parte delle aziende o almeno tutte quelle che non hanno ancora provato ad avere degli 007 a propria disposizione.

 

Se anche tu la pensi così… tranquillo è normale!

 

Capisco benissimo e non voglio assolutamente forzarti a fare qualcosa che non ritieni utile o di valore…

 

So che non mi conosci e non puoi sapere il reale valore di ciò che posso fare per te. Ma io so quanto vale quello che ti sto proponendo, e per questo voglio che tu possa testarlo senza alcun rischio,  anche a costo di rimetterci io in prima persona.

Il primo passo per lavorare con i nostri Agenti è avere chiaro cosa si deve fare e perché. Cosa dicono i tuoi clienti, come sei posizionato rispetto ai tuoi concorrenti e quali azioni sono più adatte per te.

Hai capito bene, ho deciso di proporti il report di check-up iniziale
in modo TOTALMENTE GRATUITO e senza impegno.

 

Potrai avere a tua completa disposizione un agente che indagherà per te e ti fornirà un report completo di check up e nuove strategie per crescere.

 

Non devi preoccuparti di nulla, solo dirci se hai curiosità o domande a cui vorresti trovare risposta e noi lavoreremo per te… il tutto senza alcun impegno da parte tua.

Infatti, nel caso in cui riterrai il nostro lavoro non adatto o inutile per te, non dovrai far altro che dirci “grazie di tutto ma non ci interessa”.


Il tutto senza doverci un solo euro e avendo comunque la possibilità di sfruttare tutte le informazioni che ti avremo fornito!


Se invece riterrai che ti siamo stati utili, allora inizieremo a collaborare e ci pagherai il report scontato della metà e ulteriormente scontato del 20%, non è questo il lavoro su cui voglio guadagnare.

 

Potrei anche regalartelo ma voglio creare una relazione di reciproca fiducia in cui tu sai che da me avrai il massimo e io so che tu mi riconosci il valore (seppure in modo simbolico come in  questo caso) di quello che faccio.

 

Perché anche tu devi conquistarti la mia fiducia, non ho tempo da perdere e lavoro solo con aziende che condividono i miei obiettivi e principi. E che ovviamente apprezzano il mio lavoro e pagano per il valore che produco.

 

Io ci metto la faccia e i soldi perché so che posso aiutarti a crescere e se tu cresci io guadagno. Potrà sembrarti un’offerta sconsiderata da parte mia – in fin dei conti mi sto offrendo di lavorare potenzialmente totalmente gratis per te!

 

Ma ti assicuro che da quando abbiamo iniziato ad adottare questo approccio, la cosa che mi ha dato più soddisfazione di ogni altra cosa è vedere le facce dei clienti alla fine della presentazione del report.

 

Sono a bocca aperta che dicono Cavolo, non avevo mica capito si potessero ottenere tutte queste informazioni” oppure Grazie, mi hai veramente aperto gli occhi”.

E questo per me è più importante di qualsiasi altra cosa… perché è l’inizio di una collaborazione che ci porterà a toccare vette mai immaginate prima.

La domanda ora è:

cosa stai aspettando?

Se prima avevi tutte le scuse del mondo, perché non sapevi nemmeno quali fossero le 5 Mosse e avevi tutto il diritto di non voler investire in qualcosa che NON conosci…

 

ora il rischio non ce l’hai più! Perché se dopo aver toccato con mano cosa possiamo scoprire per te sul tuo settore, i tuoi clienti e la tua concorrenza, penserai ancora che questi temi non ti interessano… amici come prima e non avrai speso un solo euro! Anzi, ne saprai di più.

 

Quindi non aspettare un minuto di più, compila il form in fondo alla pagina perché questa offerta di fare il lavoro GRATIS senza impegno non sarà valida in eterno! 

 

Abbiamo un numero limitato di posti e poi non sarà più disponibile – se vorrai il tuo report di check-up, dovrai pagare fin da subito (come sarebbe normale, a dire il vero!).

Sei pronto a portare le 5 Mosse nella tua azienda in modo concreto e soprattutto redditizio?

 

Che dire… prenota subito il tuo Report attraverso il form qui sotto!

 

A presto e… occhi aperti e orecchie tese!

 

Agente M
Capo della Central Marketing Intelligence

Richiedi GRATIS e SENZA IMPEGNO il tuo report di check-up !

Compila il form e un nostro Agente ti contatterà a breve per chiederti su cosa vuoi che indaghiamo.

Vorresti entrare nel mondo CMI da una porta privilegiata?

A breve lanceremo la CMI Membership, vero e proprio abbonamento per applicare le 5 MOSSE nella tua azienda. Chi dimostrerà il suo interesse in anteprima, avrà grandi sorprese!
Scopri il KIT
PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3Lmdvb2dsZS5jb20vbWFwcy9lbWJlZD9wYj0hMW0xOCExbTEyITFtMyExZDYwNDQuMjc1NjM3NDU2ODA1ITJkLTczLjk4MzQ2MzY4MzI1MjA0ITNkNDAuNzU4OTkzNDExNDc4NTMhMm0zITFmMCEyZjAhM2YwITNtMiExaTEwMjQhMmk3NjghNGYxMy4xITNtMyExbTIhMXMweDAlM0EweDU1MTk0ZWM1YTFhZTA3MmUhMnNUaW1lcytTcXVhcmUhNWUwITNtMiExc2VuITJzITR2MTM5MjkwMTMxODQ2MSIgd2lkdGg9IjEwMCUiIGhlaWdodD0iMTAwJSIgZnJhbWVib3JkZXI9IjAiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6MCI+PC9pZnJhbWU+
CONTACT US
COMPANY NAME
221, Mount Olimpus, Rheasilvia, Mars
Solar System, Milky Way Galaxy
+1 (999) 999-99-99
Thank You. We will contact you as soon as possible.
Get your FREE copy of the 5 Moves to Succeed Online Guide
The Guide is everything you should know to start leveraging the Web, understanding your customers and beating your competition. A gift for you from our Chief Agent M!
Your Email
Filling out the form, I declare to have read and accepted the Personal Data handling policy (http://bit.ly/CMI-PDP)
5 Mosse per Avere Successo Online: scarica gratis la guida!
Tutto ciò che devi sapere per iniziare subito a conoscere meglio i tuoi clienti, ad anticipare i tuoi concorrenti e ad essere aggiornato sul tuo mercato.
La tua email aziendale
Inviando la seguente richiesta, dichiaro di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali disponibile al link: http://bit.ly/CMI-IDP
5 Mosse per Avere Successo Online: scarica gratis la guida!
Tutto ciò che devi sapere per iniziare subito a conoscere meglio i tuoi clienti, ad anticipare i tuoi concorrenti e ad essere aggiornato sul tuo mercato. Un regalo dal nostro capo Agente M!
Inserisci la tua email aziendale:
Inviando la seguente richiesta, dichiaro di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali disponibile al link: bit.ly/cmi-informativa
INFORMATIVA art. 13 D.lgs 196/03 “Codice in materia di protezione dei dati personali”.
I dati inseriti nel presente form ed ogni altra informazione inviata, saranno trattati esclusivamente per fornirle risposte e chiarimenti, contattandola anche direttamente via mail o telefono. Tutti i dati contraddistinti dall’asterisco sono obbligatori. Gli altri sono facoltativi. Tali dati saranno conservati per finalità statistiche o di backup. I dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei è titolare dei diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03 “Codice in materia di protezione dei dati personali”.
Get your FREE copy of the 5 Moves to Succeed Online Guide
The Guide is everything you should know to start leveraging the Web, understanding your customers and beating your competition. A gift for you from our Chief Agent M!
Your company email
Sending this request, I accept the personal data handling policy at the url: bit.ly/CMI-PDP
LEGISLATIVE DECREE art. 13 D.Lgs 196/03 “Personal Data Protection Code”.
The data entered in this form and any other information sent will only be processed to provide answers and clarifications by contacting you directly by email or telephone. All the details with the asterisk are compulsory, while the others are optional. Such data will be retained for statistical or backup purposes. Data will not be disclosed to third parties, nor disseminated. You are entitled to the rights provided by art. 7 of Legislative Decree 196/03 "Code on the protection of personal data".